Presentazione del libro "Napoli in bianco e nero"

Presentazione del libro di Giuseppe Castronuovo e Giuseppe Mariconda “Napoli in bianco e nero – Gli avvenimenti, gli ospiti, lo sport”, edito dalla casa editrice Cento Autori (Pp.112, euro19,00).
All’incontro, coordinato da Massimo Milone, responsabile del Tg3 Campania, interverranno insieme agli autori:
• Marco De Marco (Direttore Corriere del Mezzogiorno)
• Ernesto Mazzetti (Giornalista e docente universitario)
• Giustino Fabrizio (Responsabile la Repubblica Napoli)
• Francesco Pinto (Direttore sede Rai di Napoli)

I giornalisti Giuseppe Calise, Mimmo Carratelli, Carlo Franco, Luigi Necco e Nora Puntillo porteranno le proprie testimonianze.

“Napoli in bianco e nero” rappresenta un eccezionale repertorio iconografico della Napoli dagli anni Cinquanta agli Ottanta, attraverso una ricca galleria di famosi personaggi vissuti a Napoli, o che vi hanno soggiornato. Dal lago stagnante di lamiere di Piazza del Plebiscito, alla eccezionale nevicata del 1973; dall’ex presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, in visita in città ai tempi del colera, al terremoto dell’80; dal comandante Achille Lauro al sindaco Maurizio Valenzi. Il libro porta la firma del fotoreporter Giuseppe Castronuovo, storico coordinatore dei cineoperatori della sede RAI di Napoli, che per l’occasione ha aperto il suo cinquantennale archivio fotografico, e del giornalista RAI Giuseppe Mariconda, cronista dei fatti raccontati attraverso le immagini.

 

venerdì 4 dicembre 2009

17.30 - 19.30

Napoli (Museo Madre), via Luigi Settembrini, 2

Fadela Amara "Né puttane nè sottomesse "

  • AUTORE: Fadela Amara
  • TITOLO: Né puttane nè sottomesse
  • IN COLLABORAZIONE CON : Sylvia Zappi
  • COLLANA: Fusi Orari
  • EDIZIONI: NonSoloParole Edizioni, 2007
  • ISBN: 978 88 88850 59 7
  • PAGG.: 160
  • PREZZO: Euro 14
  • Il libro: Il titolo originale di questo libro, Ni putes ni soumises, riprende lo slogan scelto da un gruppo di ragazze delle banlieues che nel 2003 diedero avvio ad un movimento per denunciare il dilagante maschilismo e la violenza nelle sue varie forme, esercitata sulle donne. L'autrice, fondatrice dell'omonimo movimento, ripercorre in questo libro le tappe della sua vita e del suo impegno contro le ghettizzazioni e a favore dell'uguaglianza. Fadela Amara ci restituisce una attenta e lucida analisi delle banlieues, ed in particolare della condizione delle donne, oltre a ricostruire le varie fasi del movimento: dalla marcia del 2003 sino all'affermazione del movimento stesso, ed alle odierne conquiste in campo politico e sociale a favore delle donne delle banlieus.  
  • Le motivazioni: Uno spaccato apparentemente tutto francese, che ci invita a riflettere sulla condizione delle nostre periferie, e sulla dinamica delle relazioni che in essa nascono e si sviluppano.
  • Le autrici:
    Fadela Amara,
    già presidente della “Fédéracion nationale des maisons des potes” e dal 2003 al 2006 ha rivestito la carica di presidente del movimento “Ni putes ni soumise”.
    Sylvia Zappi è giornalista de Le Monde

http://www.narranti.com/scheda.asp?id=496

UN LIBRO PER CASA DELLA POESIA

Cari amici,
per sostenere Casa della poesia in questo momento difficile, un gesto semplice e importante: acquistate per voi, per un regalo, per i vostri amici del cuore, per le festività natalizie, uno o più libri della Multimedia Edizioni.
È questa la maniera di darci autonomia e l’aiuto di cui ora abbiamo bisogno.
I libri possono essere acquistati direttamente dal sito, oppure mettetevi in contatto con noi.

http://www.casadellapoesia.org/estore-elenco/multimedia-edizioni/Libri

Grazie di cuore e intanto un caro saluto


Sergio Iagulli



Casa della poesia
089 951621 - 089 953869 - 347 6275911

"Venerdì letterari" al Museo Archeologico

Saranno tre gli incontri con autori setini, previsti nel calendario de “I Venerdì letterari al Museo Archeologico”.
L’evento, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Sezze, è finalizzato alla promozione della lettura e della cultura letterararia.
“L’iniziativa – ha dichiarato l’Assessore Remo Grenga – è finalizzata a valorizzare la produzione libraria più recente e appena edita degli autori locali e del territorio provinciale e regionale, di genere letterario diverso, in modo da soddisfare le preferenze di un pubblico più vasto. Cercheremo, in seguito, di coinvolgere anche scrittori affermati in campo nazionale”.
Si prevede, nello specifico, l’incontro con gli autori e le letture delle opere da parte di attori e attrici setini, cui potrà far seguito un dibattito sui temi affrontati.
Il primo appuntamento è in programma per il 04 dicembre, occasione in cui sarà presentato il nuovo libro di poesie di Jeph Anelli, direttore del Museo Archeologico di Sezze, dal titolo“Fiori d’amore” .
L’11 dicembre, invece, sarà la volta di “Fiorina. Storia di una donna nel vento” di Pietro Vitelli, mentre venerdì 18 sarà presentato “Il figlio del calzolaio” di Cesare Bove.
Tutti gli incontri, ad ingresso gratuito, si svolgeranno alle ore 17.00 presso il Museo Archeologico di Sezze, sito in Largo Bruno Buozzi 1.
Info: museoarcheologico@comune.sezze.lt.it
Tel. 0773.88179

Venerdì 4 dicembre 2009
@ Caracol - Casa della sinistra, via Plinio 21 - Bagnoli - Napoli

I RIFIUTI DEL POTERE
viaggio nei racconti e nelle immagini delle rivolte contro le discariche e gli inceneritori a Napoli e in Campania

ore 17.30
Presentazione del libro "Biopolitica di un rifiuto - Le lotte andidiscarica a Napoli e in Campania" a cura di Antonello Petrillo

Interverranno:
Antonello Petrilo - coautore del libro e docente di Sociologia, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli
Alessandro Arienzo - ricercatore in Storia delle Dottrine Politiche, Università degli Studi Federico II di Napoli

partecipano i coautori del libro, studiosi dell'Unità di Ricerca sulle Topografie sociali presso la facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

ore 19.00
Proiezione del film "Una Montagna di Balle - docutrashfilm" a cura di InsuTv

a seguire dibattito sul film e sulle vicende ad esso legate
Interverranno:
Alfonso De Vito - mediatore culturale, collaboratore di InsuTv, attivista dei movimenti contro discariche e inceneritori
Giovanni Pagano - studente di Scienze Politiche all'Università Orientale di Napoli, attivista del Presidio di Chiaiano e Marano

partecipano Nicola Angrisano di InsuTv e Federico Simonetti, dottore in Filosofia Politica e curatore della rivista QCS Quaderni di Critica Sociale

Associazione Caracol - (su Fb: Caracol - myspace.com/caracolcdp - email e msn: caracol-cdp@hotmail.it)
in collaborazione con Associazione Jolie Rouge (email: youthink2.0@gmail.com)

TESTI SULL'ANIMAZIONE

ANALISI GENERALE DELL'ANIMAZIONE

Guida teorico-pratica per la formazione dell'animatore nel settore turistico e sociale

Edizioni Effegi

 

Tale lavoro si propone di rispondere in modo sistematico alle varie problematiche invero numerose e complesse, legate alla figura professionale dell'animatore che opera sia nel turismo quanto nel tessuto lavorativo del sociale.
Legittimamente, dunque, porta il sottotitolo "Guida teorico-pratica per la formazione dell'animatore nel settore turistico e sociale" in quanto i temi che affronta si riferiscono alla metodologia generale dei processi di apprendimento, all'analisi dei ruoli, dei compiti, delle qualità professionali che un buon animatore deve possedere, conoscere ed essere in grado di eseguire.
Contiene schede di valutazione dell'apprendimento e numerosi esempi pratici di laboratorio


I GIOCHI E GLI SPETTACOLI NELL'ANIMAZIONE

DI FABRIZIO GRANATA

EDIZIONI EFFEGI

414 PAGINE

 

Il presente lavoro si propone di rispondere esaurientemente alle varie problematiche legate alla reale necessità, da parte di tutti coloro che operano o che si accostano per la prima volta al mondo dell'animazione, di dover reperire validi "strumenti" di supporto alle attività.
In questo libro vengono riproposti gli spettacoli ed i giochi da sempre adoperati nell'ambito dell'animazione, ma soprattutto numerosi esempi di animazione teatrale e ludica, inediti.
Si spazia quindi dagli spettacoli serali ai giochi, adatti a qualsiasi tipologia di utenza, dal villaggio turistico alla festa privata.
Questo testo contiene inoltre schede tecniche con suggerimenti ed osservazioni, utili per facilitarne la realizzazione ed apportare eventuali variazioni o adattamenti sul campo, ciò per soddisfare appieno le esigenze dell'utenza con cui si va ad operare.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

www.animandia.it

effegi@animandia.it

 

Una cena per Casa della poesia

Cari amici,
perdurando le difficoltà finanziarie, riprendiamo le cene per sostenere Casa della poesia.

Prossimo appuntamento sabato 28 novembre, alle ore 21,00, nella sede di Casa della poesia (via Convento 21/A, Baronissi).

Vi ricordiamo che le cene sono assolutamente private e che servono a finanziare esclusivamente la Casa della poesia, le sue attività e principalmente "la casa dei poeti".
La cena sarà quindi occasione di incontro, di riflessione, di convivialità e strumento di finanziamento per la "Casa dei poeti", per affrontare questo difficile momento finanziario.

I posti naturalmente sono limitati e quindi vi invitiamo a prenotare con il maggior anticipo possibile.
Il contributo minimo richiesto per Casa della poesia è di euro 25.00.
È necessario raggiungere un numero minimo di partecipanti.

Alla prenotazione seguirà una nostra mail o telefonata di conferma (si prega di inviare anche un recapito telefonico).

Proseguiremo ad offrirvi buon cibo, buon vino, poesia, amicizia sperando di poter contare come al solito sulla vostra presenza, collaborazione, aiuto.
Provate a coinvolgere amici sensibili alla nostra causa.

Intanto un caro saluto



Sergio e Raffaella

_______________________________________________

Informazioni e prenotazioni:
tel. 089/951621 089/953869 - 347/6275911

“Maurizio Valenzi. Testimonianze per una vita straordinaria”

Fondazione Valenzi

Comunicato stampa

Napolitano: "Maurizio Valenzi è un magnifico esempio di politica vissuta senza odii e senza fanatismi (come dovrebbe essere vissuta da tutti in un paese civile)"

 

 

 

Da domani nelle librerie “Maurizio Valenzi. Testimonianze per una vita straordinaria” volume curato da Lucia Valenzi e Roberto Race edito dalla Tullio Pironti Editore

 

 

 

«La vita di Maurizio Valenzi è un magnifico esempio di italianità, di attaccamento a ideali di pace, di giustizia e di progresso sociale, nel segno della democrazia e della Costituzione, e di politica vissuta senza odii e senza fanatismi (come dovrebbe essere vissuta da tutti in un paese civile)». Si conclude così la prefazione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al volume " Maurizio Valenzi. Testimonianze per una vita straordinaria", edito dalla Tullio Pironti Editore, da domani nelle librerie italiane.

Il volume sarà presentato il 15 novembre a Napoli nel corso della commemorazione per i cento anni dalla nascita di Maurizio Valenzi, organizzata dalla Fondazione Valenzi in collaborazione con la Fondazione Premio Napoli, a cui interverrà anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e che sarà conclusa dal Presidente Napolitano.

Il volume, curato da Lucia Valenzi e Roberto Race, rispettivamente presidente e segretario generale della Fondazione Valenzi, presenta le testimonianze dei tanti amici di Valenzi, politici, intellettuali, imprenditori e artisti nazionali e internazionali dell’ex parlamentare italiano ed europeo sindaco delle prime giunte di sinistra a Napoli dal 1975 al 1983.

Amici e anche avversari che hanno raccolto, senza esitazioni, l’invito a fermare impressioni e ricordi su una personalità che non ha rifiutato impegni e responsabilità, ma è sempre stata aperta al confronto, all'osservazione curiosa e all'umorismo.

Da questi contributi – come si evidenzia nell’introduzione della Valenzi e di Race – la figura di Maurizio Valenzi emerge come quella di un intellettuale dalla grande apertura internazionale, un politico raffinato amante delle arti e artista in prima persona, e uno statista prestato all’amministrazione.

I cento anni di Maurizio Valenzi rappresentano in pieno il “secolo breve” con tutte le sue contraddizioni, le grandi sofferenze e i successi di una generazione che ha vissuto due guerre e la difficile ricostruzione morale ancor prima che materiale del Paese.

Una vita, quella di Valenzi, che si è svolta tra Tunisi e Parigi, nella primissima fase, e poi a Napoli, città a cui ha dedicato la maggior parte del suo impegno.

Il testo si apre con la prefazione di Napolitano,  l’introduzione di Lucia Valenzi e Roberto Race, i messaggi istituzionali dell’ arcivescovo metropolita di Napoli Crescenzio Sepe, del vicepresidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella, del presidente della Giunta regionale della Campania Antonio Bassolino, del presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro e del sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino. Seguono l’intervento del presidente della Fondazione Premio Napoli Silvio Perrella e le cinquantaquattro testimonianze di Abdon Alinovi, Ferdinando Bologna, Francesco Paolo Casavola, Giovanni Cerchia, Bice Chiaromonte Foà, Roberto Ciuni, Gaetano Cola, Ermanno Corsi, Pier Virgilio Dastoli, Vezio De Lucia, Roberto De Simone, Antonio Del Guercio, Gianfranco Dioguardi, Inge Feltrinelli, Giuseppe Galasso, Pietro Gargano, Andrea Geremicca, Massimo Ghiara, Ezio Ghidini Citro, Antonio Ghirelli, Enzo Giustino, José Goñi Carrasco, Ugo Gregoretti, Marina Guardati, Nemer Hammad, Franco Iacono, Jack Lang, Giuseppe Antonello Leone, Amedeo Lepore, Gianni Letta, Luigi M. Lombardi Satriani, Emanuele Macaluso, Nicola Mancino, Titti Marrone, Gilberto Antonio Marselli, Aldo Masullo, Enzo Mattina, Gustavo Minervini, Diego Novelli, Antonio Parlato, Eleonora Puntillo, Umberto Ranieri, Ermanno Rea, Francesco Rosi, Tato Russo, Eirene Sbriziolo, Oscar Luigi Scàlfaro, Vincenzo Scotti, Lucien Sfez, Vincenzo Maria Siniscalchi, Nicola Spinosa, Sandro Temin, Enrico Vinci e Elio Waschimps.

Il volume si chiude con l’intervento di Luca Borriello sulla grande mostra antologica sul Valenzi pittore con la quale la Fondazione chiuderà il programma del centenario nel 2011, un ricco inserto fotografico e l’indispensabile cronologia curata da Gina Annunziata.

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Roberto Race Segretario Generale della Fondazione Valenzi 3470885233-3339064533

o

 

 

 

Tullio Pironti Editore

081-5499748 / 081-2180169 / 081-5645026

editore@tulliopironti.it

 

 

 

La copertina è scaricabile da:

http://www.flickr.com/photos/robertorace/4096244572/sizes/l/

 

 

 

Seguono un breve profilo dei curatori, il comunicato dell’evento del 15 e una scheda sulla Fondazione Valenzi:

 

 

Lucia Valenzi, nata nel 1952, insegna Storia contemporanea nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Napoli Federico II. Ha pubblicato due monografie su temi di storia sociale del Mezzogiorno nel diciannovesimo secolo. Più recentemente si è dedicata alla storia politica del ventesimo secolo. Impegnata nel campo del volontariato sui temi della disabilità, è stata consigliere comunale a Napoli dal 1987 al 1992.

È presidente della Fondazione Valenzi.

 

 

 

Roberto Race, nato nel 1980, giornalista professionista ed esperto in comunicazione e public affair. Si occupa delle strategie di comunicazione di importanti aziende italiane ed istituzioni pubbliche. Durante il secondo governo Prodi è stato consulente per le strategie di comunicazione del ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione.

È segretario generale della Fondazione Valenzi.

 

http://www.narranti.com (portale di editoria)

Se sei convinto che gli altri devono fare quello che non sei disposto a fare per te stesso, è inutile che vai oltre.
Se invece ti riconosci nel concetto di AUTOPRODUZIONE e AUTOPROMOZIONE, sei il benvenuto!


by NonSOloParole.com Edizioni di Raffaele Calafiore
P. IVA 04068291212

Questo sito nasce per supportare quanti si riconoscono nella pratica dell'autoproduzione (vedi progetto), ma è anche un sito di ecommerce (vedi box catalogo a sinistra) per la vendita di prodotti editoriali, servizi e opere in tiratura limitata, siano esse autoprodotte che non. Per maggiori info si rimanda alle schede dei prodotti.

 

http://www.narranti.com

__________________________________________________________

 

 


OLTRE IL DIARIO! Cronache di una crescita di Leonardo Giugliano


Leonardo Giugliano, ventenne, è nato e vive a Nola



Prezzo: 10,00

_____________________________________________________

 

 


Segreti e Parole di Lilian Meneghin


Cala la notte ed io sono qui, Nasce il sogno mentre la flebile luce della candela accompagnava la mia mano...

 

Prezzo: 6,00

Maram al-Masri: Ti guardo. In tour in Italia in gennaio e febbraio

a partire dal 22 gennaio 2010 organizziamo un tour in Italia della straordinaria Maram al-Masri.
Saremmo felici se decideste di organizzare una serata per lei nella vostra città. Non ve ne pentirete!
Aspettiamo con fiducia vostre notizie


Sergio Iagulli
(Casa della poesia)
347 6275911

_____________________

Maram al-Masri
"Ti guardo"

Traduzioni: Marianna Salvioli
Cura: Raffaella Marzano

Collana "Poesia come pane"
ISBN: 88-86203-53-5
Anno: 2009
Pagine: 112
Formato: 15 x 21 cm
Testo a fronte
13 euro

«Ho visto una sola volta Maram Al Masri, e una sola volta l’ho ascoltata leggere le sue poesie. Tanto è bastato per capire la qualità del suo lavoro e cogliere in lei un intreccio inscindibile di bellezza e sofferenza, come solo i poeti al mondo sono capaci di sopportare. E leggendo questo suo libro mi rafforzo in quella mia prima impressione.

Maram al-Masri ci dona un canzoniere d’amore luccicante come perle, e tenebroso come la più nuvolosa delle notti. Invito il lettore a immergersi in questo libro come se fosse una fontana , una di quelle fontane sacre in cui gli antichi amavano pensare di potersi purificare e di celebrare un rito di rinascita.»

Giuseppe Conte


Ha scritto di lei il grande poeta arabo Adonis: «Due cose mi attraggono nella scrittura di Maram al-Masri: la prima è il modo con cui Maram riesce a dare forma linguistica alla sua femminilità, vissuta e immaginata con purezza originale, ma che scivola poi con le parole, le sensazioni e le impressioni, in modo libero attraverso i labirinti dell’erotismo.

La seconda è come tutto ciò sia tradotto in una scrittura che pare non tanto tecnica quanto organica, fatta di passione, di quotidianità, di cose semplici ma calorose ed incontenibili, al punto che tutto il suo corpo ne venga coinvolto, per fermarsi invece quasi all’orlo della lingua...»

_________________________________________

Maram al-Masri è nata nel 1962 a Lattakia (Siria), sulle rive del Mediterraneo, ad appena venti miglia marine dall’isola di Cipro. Vive a Parigi dal 1982. Quattro i libri pubblicati fin’ora. Nel 1984, “Ti minaccio con una colomba bianca” (Damasco). Dopo un lungo, doloroso silenzio, ritorna alla poesia nel 1997 con “Ciliegia rossa su piastrelle bianche”, salutato con entusiasmo dalla critica dei paesi arabi (e pubblicato in Italia da “liberodiscrivere”). “Ti guardo” è il suo terzo libro, originariamente pubblicato a Beirut nel 2000. Infine nel 2009 pubblica a Parigi "Les Âmes aux pieds nus" (in corso di pubblicazione presso Multimedia Edizioni). Maram al-Masri è una poetessa molto nota al pubblico internazionale con libri pubblicati in diversi paesi arabi e tradotti in Francia, Spagna, Gran Bretagna, Lussemburgo, Corsica, Stati Uniti, Macedonia, Serbia, Italia, Germania.

www.casadellapoesia.org

S.O.S. per Casa della poesia



Pur svolgendo in questi mesi un’intensa attività in tante città italiane e all’estero, pur avendo raccolto grandi successi ed entusiasmi nelle ultime cose organizzate (Napolipoesia nel parco, Incontri internazionali di poesia di Sarajevo, Verso Sud a Reggio Calabria, gli Incontri dedicati al Centenario di Alfonso Gatto, gli incontri in “Letture senza confini”, i tour italiani di Jack Hirschman, di Paul Polansky, di Maram al-Masri, ecc. ecc.) la situazione della struttura fisica di Casa della poesia rimane problematica e ancora a rischio di chiusura o trasferimento.

Come sapete ormai da tempo a questa crescita continua del progetto e della considerazione internazionale di cui gode, agli impegni sul territorio nazionale e all’estero, corrispondono problemi di natura finanziaria e di relazioni con gli enti pubblici locali che mettono in grave difficoltà la struttura proprio nel nostro territorio. Dobbiamo quindi segnalarvi di nuovo e con forza il pericolo imminente.
È davvero a rischio la stessa esistenza di Casa della poesia.

Ricordiamo che il 2008 è stato l’anno dell’apertura della “casa dei poeti” la struttura residenziale di Casa della poesia che rende la nostra organizzazione unica probabilmente non solo a livello nazionale, ma forse a livello internazionale.
E ricordiamo anche che il prossimo anno, 2010, Casa della poesia realizza il quindicesimo anno di attività, un traguardo importante, straordinario per una struttura indipendente.

Torniamo a dare i numeri di quella che ci ostiniamo a considerare una straordinaria impresa: quattordici anni di intensa attività, circa 40 grandi eventi realizzati in varie città (Napoli, Salerno, Baronissi, Pistoia, Trieste, Sarajevo, Potenza, Benevento, ecc. ecc.), incontri, progetti, seminari, in tante città italiane e all’estero, collaborazioni con Ministeri ed enti culturali di tanti paesi europei ed extraeuropei, circa 400 passaggi di poeti di ogni parte del mondo, una bella biblioteca internazionale, una mediateca, un archivio audio (“Le voci della poesia”) tra i più ampi e vasti del mondo, laboratori di produzione audio e video.
E come già detto l’apertura di una casa-alloggio per poeti che fa di Casa della poesia, nell’insieme delle sue attività, una struttura forse unica al mondo per complessità, approcci, aree di intervento e sviluppo.

Casa della poesia è un’impresa culturale riconosciuta e riconoscibile a livello internazionale, apprezzata e presa ad esempio, con relazioni internazionali di livello altissimo (Università, Ministeri, Ambasciate, Istituti di cultura, Associazioni, Enti pubblici, Case della poesia, ecc.).
Facciamo appello ad amministratori, uomini politici, imprenditori, disponibili a “leggere” i risultati e la qualità dei progetti di Casa della poesia e ad impedire un ulteriore impoverimento culturale del nostro territorio.

Intanto noi proviamo a proseguire le nostre attività (ma non sappiamo ancora per quanto), insieme a coloro che in questi anni sono stati protagonisti (i poeti) e testimoni (gli amici di CdP) del nostro lavoro, con la speranza di non dover rinunciare e trasferire tutto il patrimonio di lavoro, relazioni, contatti, materiali, conoscenze e competenze, in altri ambiti e territori.

Chiediamo a tutti voi di essere vicini, come lo siete sempre stati a Casa della poesia e di partecipare come potete al difficile momento.

Se volete partecipare e contribuire ci sono diversi modi possibili, piccoli e grandi gesti che possono aiutare a tenere in vita una struttura che per 14 anni ha dato spazio e voce ad una cultura dell’impegno, della partecipazione, della solidarietà, dell’incontro.

Il primo è un gesto semplice e piccolo (ma anche questo per molti è impegnativo): acquistate per voi, per un regalo, per i vostri amici del cuore, uno o più libri della Multimedia Edizioni. È questa la maniera di darci autonomia e l’aiuto di cui ora abbiamo bisogno.
http://www.casadellapoesia.org/estore-elenco/multimedia-edizioni/Libri


Secondo: per coloro che vivono nel nostro territorio, partecipare alle iniziative di sostegno della nostra struttura.

Terzo: chi può faccia da tramite, da sprono, da sollecito alle istituzioni locali, ad amministratori, politici, imprenditori.

Siamo certi di avere il vostro aiuto e di ricambiare continuando a portarvi tanti progetti e la grande poesia nazionale ed internazionale.

Presentazione del libro "Mass Portraits" di Arioli @ LODI



Data:
venerdì 4 dicembre 2009
Ora:
21.00 - 23.00
Luogo:
Gruppo Fotografico Progetto Immagine di Lodi, Via Vistarini 30 Lodi

Presentazione del libro “Mass Portraits,
ritratti nella folla” di Mattia Arioli e Alessandro
Esposto presso la sede del Gruppo Fotografico Progetto
Immagine di Lodi, Via Vistarini 30. La serata inizia alle
21:00